Estate, tempo di grandine

I danni da grandine sono fonte di spese e problemi. Per evitare che un veicolo perda valore, gli specialisti AMAG eliminano le ammaccature da grandine in modo rapido e semplice.

Abbiamo raccolto per voi quali privati le principali informazioni su come prevenire possibili danni da grandine e su come comportarsi in caso di sinistro.

  • Contattate il vostro garage o un partner del marchio nelle vostre vicinanze e concordate un controllo gratuito della carrozzeria.
  • Se avete stipulato un’assicurazione casco totale o parziale, la riparazione completa dei danni da grandine sarà a carico dell’assicurazione. Importante: il danno dovrebbe essere comunicato appena possibile all’assicurazione competente.
  • Si raccomanda di far sempre riparare tutti i danni da grandine (indipendentemente dall’età e dallo stato del veicolo). In caso contrario, l’assicurazione potrebbe non risarcirvi integralmente in caso di altri danni.
  • La tecnica levabolli si è rilevata efficace nell’eliminazione delle ammaccature. Questo metodo non rovina la superficie verniciata e mantiene intatta la verniciatura originale. Onere finanziario e dispendio di tempo sono inoltre relativamente moderati.
  • Coprire il veicolo con appositi teli di protezione previene solo in parte i danni da grandine, o meglio, protegge solo da chicchi di grandine più piccoli.
  • Di principio, solo un garage o un luogo riparato forniscono una protezione integrale da danni da grandine.

 

Breve spiegazione: i levabolli

La tecnica levabolli sfrutta l’elasticità e la plasmabilità dei metalli e permette un’eliminazione puntuale dei danni da grandine. Questa tecnica prevede l’elaborazione della parte inferiore della lamiera, la verniciatura superiore non subisce dunque danni.

Un danno di media grandezza

Grazie a speciali strumenti, le cosiddette leve tirabolli, l’ammaccatura viene spinta con cautela verso l’esterno. Può essere impiegata anche una speciale lampada che genera delle linee parallele alla vernice. Se queste linee risultano deformate, l’ammaccatura non è ancora completamente eliminata.

 

Le leve tirabolli in diverse forme e colori
Questa tecnica prevede l’elaborazione della parte inferiore della lamiera, la verniciatura superiore non subisce dunque danni

Per eliminare i bolli non basta però un unico intervento, spesso risulta infatti un piccolo bordo quasi invisibile. L’ammaccatura ha dilatato il metallo, ecco perché in un secondo passo il bollo viene spinto verso l’interno con l’ausilio di un bulino in teflon e di un martelletto. In questo modo l’esperto può distribuire meglio la dilazione risultata. A seconda dell’entità, prima che il danno scompaia completamente questo processo di pressione verso l’esterno e verso l’interno deve essere ripetuto più volte.

Il bollo viene spinto verso l’interno con l’ausilio di un bulino in teflon e di un martelletto

I vantaggi di questa tecnica sono brevi tempi di riparazione e spese contenute, visto che di principio non occorre smontare le singole parti della carrozzeria. Il presupposto è che la verniciatura superiore non sia danneggiata e non si rende necessaria una riverniciatura.

Avete altre domande? La helpline di AMAG per la grandine sarà lieta di aiutarvi.

Attualità e retroscena dall’universo dell’auto. Abbonatevi subito.

 

Inserisci il tuo commento

Lascia una risposta

0 commenti