Danni da grandine: che fare?

Una splendida giornata estiva, temperature gradevoli già di primo mattino. Godersi la giornata facendo il bagno e sollazzandosi in riva al lago mentre si socchiudono gli occhi per proteggerli dalla luce del sole. Troppo spesso, però, questi momenti vengono interrotti bruscamente da violenti temporali estivi. Nubi nere si avvicinano. Aria calda e aria fredda entrano in collisione in modo percettibile dando vita a fragorosi temporali. Il risultato: chicchi di grandine in parte grandi come palline da tennis cadono a terra distruggendo inesorabilmente vernice e carrozzeria delle nostre auto.

Per risparmiarvi tempo e rabbia in caso di un danno da grandine, abbiamo elencato qui per voi i punti principali da osservare. Così il vostro veicolo può essere riparato bene e rapidamente.

La sua auto ha subito dei danni da grandine?

Piccole ammaccature sono difficilmente riconoscibili a occhio nudo, ma possono avere conseguenze finanziarie di notevole entità. La sua concessionaria AMAG verifica il suo veicolo e si occupa del disbrigo professionale in caso di sinistro.

Aziende AMAG. Nelle sue vicinanze.

 

Molto spiacevole: danni da grandine all’auto

L’assicurazione

La grandine è considerata un danno causato dagli elementi naturali. Al giorno d’oggi buona parte dei veicoli ha una copertura assicurativa casco parziale o addirittura una casco integrale. In tal caso l’assicurazione paga la riparazione completa. Non dovete preoccuparvi neanche della perdita del bonus, che si mantiene grazie al ricorso all’assicurazione casco parziale. I danni da grandine riguardano perlopiù soltanto aree localmente limitate. Per questa ragione, poco dopo la violenta grandinata, le compagnie d’assicurazione eseguono delle ispezioni cumulative. In altri termini, dovete denunciare tempestivamente il danno da grandine alla vostra società assicurativa (altrimenti decade il diritto: attenersi alle Condizioni generali d’assicurazione!). Se tuttavia il vostro veicolo fosse assicurato soltanto contro i rischi di responsabilità civile, dovrete provvedere autonomamente alla riparazione del danno.

Riparazione di danni da grandine: ne vale la pena?

A meno che non sussista un danno economico totale, età e condizione del veicolo non dovrebbero svolgere alcun ruolo nella valutazione. Eventuali diritti in presenza di ulteriori danni a un veicolo non riparato non possono più essere rivendicati per intero. In caso di veicoli in leasing, un danno da grandine non riparato viene fatturato all’atto della riconsegna. Pertanto consigliamo praticamente sempre la riparazione di danni da grandine.

Tecnica levabolli. Il metodo moderno.

La tecnica levabolli si è imposta sempre più come tipologia di riparazione in caso di danni da grandine. Nell’industria automobilistica questo metodo trova impiego già da tempo per eliminare piccole ammaccature (bolli) che si verificano durante la produzione e il trasporto. I bolli da grandine si possono eliminare con un particolare sistema di leve, con molto tatto e raddrizzando la carrozzeria con l’ausilio di speciali adesivi a caldo. Con questo metodo si sostituiscono soltanto i componenti (inserti e modanature) che sono stati danneggiati dalla grandinata. L’auto deve essere smontata soltanto in parte per raggiungere le ammaccature dall’interno. Con determinate ammaccature o in punti difficilmente accessibili vengono impiegati speciali adesivi a caldo per evitare lo smontaggio. Questa tecnica implica un grande vantaggio in termini di tempo impiegato e ricambi necessari per una riparazione perfetta, fattore che alla fine si traduce in una riduzione dei costi.

Il vostro vantaggio in questo metodo

  • Risparmio sui costi fino al 60%
  • Mantenimento della vernice originale
  • Breve tempo di riparazione

Lo svolgimento presso il concessionario autorizzato assicura tra l’altro la perfetta regolazione di tutti i sistemi di assistenza alla guida, lo smontaggio e il montaggio professionali dei componenti e il rispetto delle prescrizioni del costruttore.

Avvertenza per l’assicurazione

Per il calcolo dei danni si applica il livello di conteggio 1 e l’elenco ABOL/DSP 2013 della ASEAI.

Contattare ora la helpline AMAG in caso di grandine

Attualità e retroscena dall’universo dell’auto. Abbonatevi subito.

 

Inserisci il tuo commento

Lascia una risposta

0 commenti