Tappa vallesana del Grand Tour of Switzerland

Nella nostra nuova tappa del Grand Tour of Switzerland andiamo alla scoperta della valle del Rodano da Raron a Montreux.

Per raggiungere il percorso previsto partiamo del Grand Tour da Zurigo in direzione Vallese valicando il passo della Furka. A bordo del nostro veicolo odierno, una Audi S4, percorrere la strada del passo è ovviamente ancora più divertente.

La valle del Rodano

Quando arriviamo a Visp scorgiamo già i primi vigneti. Il nostro percorso ci conduce attraverso la valle del Rodano. Ed ecco che raggiungiamo già il punto di partenza ufficiale della gita odierna: Raron. Attraversiamo il piccolo paese sulla strada cantonale, dalla quale si ha una bella vista sul fondovalle. Ammiriamo i vigneti e il campo da golf, poi attraversiamo il Rodano e passiamo attraverso altri paesini.

Presso Leuk scorgiamo già da lontano le imponenti antenne che dominano il paese dell’alto. Durante il nostro tour non ci fermiamo a Leuk, vogliamo infatti iniziare con l’attrazione principale di questo Grand Tour of Switzerland. La prossima tappa è Grimentz, con l’affascinante vecchio nucleo del paese.

Vista sulla Val d’Anniviers, sulla strada per Grimentz

 

Visita a Grimentz

La strada che porta al villaggio di Grimentz si rivela una splendida salita in un panorama montano. Seguendo una strada a serpentina ci si addentra nella Val d’Anniviers. Grimentz si raggiunge dopo ca. 30 minuti di automobile. Il viaggio per raggiungere il paese è davvero suggestivo. In prossimità del villaggio, nelle curve le strade sono addirittura ornate con dei gerani.

Le curve prima di Grimentz ornate con gerani

 

Grimentz è davvero un luogo incantevole: un piccolo villaggio di montagna con vecchio nucleo senz’auto e innumerevoli chalet meravigliosi. I ristoranti all’inizio del paese invitano a concedersi una bella pausa.

Gli incantevoli chalet di Grimentz

 

Da Saillon a Montreux passando per Aigle

Di ritorno nella valle del Rodano, che gli autoctoni chiamano anche «Rottental», ci spostiamo verso Saillon lungo strade costeggiate da vigneti. Nell’odierna giornata estiva non ci fermiamo a St. Léonard, con il suo lago sotterraneo. Saillon appare come un grazioso villaggio con il suo intrigante vecchio centro storico, insediato su una piccola collina.

Vista su Saillon

 

La prossima fermata del nostro Grand Tour of Switzerland è Saint-Maurice, dove passiamo accanto alla bella abbazia, anch’essa un’attrazione del nostro tragitto. Ci limitiamo a osservarla dall’esterno visto che vogliamo ancora visitare Aigle, da dove possiamo ammirare l’omonimo Castello circondato dai vigneti.

Il Castello di Aigle circondato da vigneti

 

L’ultima tratta ci porta al traguardo dell’odierno Grand Tour of Switzerland. Sulla route du Simplon, passando per aree agricole e vitivinicole fertili e attraversando pittoreschi paesi, da Aigle si raggiunge Montreux. Presso Villeneuve passiamo davanti al Castello di Chillon, dove ci si potrebbe anche fermare, noi proseguiamo però direttamente verso il nostro traguardo: Montreux. Una visita a questa bella città sul lago Lemano è davvero d’obbligo!

Attualità e retroscena dall’universo dell’auto. Abbonatevi subito.

Inserisci il tuo commento

Lascia una risposta

0 commenti