1. Facilità di gestione dei veicoli

Nello strumento di gestione delle flotte di autoSense sono riepilogati i dati di tutti i veicoli registrati dotati dell’adattatore. Tra le altre cose vengono elencati con chiarezza il chilometraggio, il consumo e lo stato del veicolo. Dal momento che l’adattatore rileva regolarmente le informazioni, vengono mostrati sempre i dati attuali. In tal modo si minimizzano le fonti di errore, che nell’indicazione del chilometraggio tradizionale si verificano ad esempio durante il rifornimento di carburante delle vetture di flotta.

Viene inoltre analizzato in modo automatico il comportamento di guida, così da fornire consigli preziosi per l’ottimizzazione e motivare i collaboratori ad adottare uno stile di guida ecologico.

Che cos’è autoSense?

autoSense è un’applicazione che, tramite un adattatore montato nell’auto, mostra sul cellulare i dati di guida del veicolo. In questo modo è possibile visualizzare il chilometraggio, il comportamento di guida e l’ubicazione del veicolo. L’adattatore funge anche da hotspot wi-fi. autoSense è compatibile con numerosi veicoli a partire dall’anno modello 2001 nel caso dei motori a benzina e 2004 nel caso dei motori diesel.

Sono disponibili diversi ampliamenti, come ad esempio un diario elettronico di bordo conforme alle disposizioni fiscali, una funzione di pagamento digitale per il rifornimento di carburante e il parcheggio o un sistema attivo di segnalazione dei guasti del veicolo.

2. Funzioni personalizzate

In base alle dimensioni dell’azienda è possibile adattare le autorizzazioni nello strumento di gestione delle flotte: ad esempio, i responsabili regionali possono visualizzare le informazioni dell’intera flotta, mentre i responsabili dei team hanno accesso soltanto a quelle relative ai propri veicoli. Ciò garantisce anche la protezione dei dati. Per una migliore assegnazione dei movimenti, nell’app autoSense è possibile indicare per ogni viaggio se si tratta di uno spostamento per motivi di lavoro o personali. Il diario di bordo, redatto automaticamente, è riconosciuto a fini fiscali.

Le vetture di pool che vengono utilizzate da più collaboratori possono essere inoltre localizzate tramite la funzione GPS. Il gestore della flotta mantiene dunque il controllo dell’ubicazione dei veicoli. Se questa funzione è attivata, i collaboratori devono esserne informati.

autoSense amplia costantemente le funzioni aggiuntive insieme ai propri partner. Ad esempio, se si salva in autoSense una carta Migrol si può attivare il distributore di carburante direttamente dall’app e gestire i relativi pagamenti.

3. Manutenzione della vettura

Nel tool di gestione delle flotte di autoSense è riportato lo stato dei veicoli; nel caso in cui si renda necessario un intervento di assistenza o un cambio pneumatici compare un messaggio corrispondente. È possibile fissare un appuntamento in un garage nelle vicinanze direttamente dal tool.

Anche i danni possono essere registrati ed elaborati direttamente nel tool.

4. Indipendente dal marchio

Gli adattatori autoSense funzionano nella maggior parte dei veicoli a partire dall’anno modello 2001 o 2004 in caso di motorizzazioni diesel. In questo modo è possibile gestire anche una flotta con veicoli di marchi diversi, tra cui, a seconda dei casi, macchine per l’edilizia, autocarri e veicoli commerciali.

 

Ulteriori informazioni

Non ci sono ancora commenti.