Aggiornamento sul coronavirus

Di comune accordo con il produttore, nel mese di marzo 2020 AMAG ha bloccato l’accettazione delle consegne di auto nuove nei centri logistica veicoli di Birrfeld e Studen. Allo stesso tempo, la situazione incerta ha causato un’interruzione degli ordini di auto nuove allo stabilimento, con pochissime eccezioni (ad esempio, ordini da parte delle autorità pubbliche o di clienti con grandi flotte). Inoltre, la chiusura delle frontiere ha bloccato la consegna di nuovi veicoli ai mercati e la produzione in fabbrica è stata totalmente interrotta. I veicoli prodotti nel frattempo sono stati collocati in un deposito intermedio, il cosiddetto «banking». A partire dal 21 aprile 2020, AMAG ha riautorizzato l’accettazione delle consegne per tutti e cinque i marchi di importazione. Gli stabilimenti hanno quindi iniziato a consegnare in Svizzera sia le auto di nuova produzione (dal 27.4), sia i veicoli nuovi dal banking. Il 27 aprile 2020 è stata riavviata la produzione in alcuni stabilimenti. Da allora sono stati programmati e processati sia nuovi ordini che ordini in sospeso, ma con grandi differenze a seconda del marchio/modello e del luogo di produzione.

Questi ritardi relativi a ordini, pianificazioni e consegne naturalmente si ripercuotono sulla consegna dei veicoli ordinati da clienti in Svizzera. Inoltre, nei paesi di produzione quest’ultima potrebbe subire ulteriori ritardi in quanto dipende dalla catena di fornitura. A medio termine ci saranno quindi anche differenze nei tempi di consegna per i singoli marchi e modelli. Attualmente è ancora troppo presto per poter stimare esattamente l’entità dei ritardi. I marchi stanno lavorando a pieno ritmo su nuovi volumi e sulla pianificazione mista con i produttori, al fine di offrire ai rivenditori e ai clienti prospettive per quanto possibile affidabili per i loro ordini.

Ogni divisione di marchio segue quindi quotidianamente lo sviluppo della pipeline e lavora a stretto contatto con il produttore. A causa della situazione straordinaria, si tengono anche riunioni di coordinamento più volte alla settimana tra i vari marchi per tenere sotto controllo le opportunità e i rischi, anche nella rete distributiva. La situazione è molto incerta per il momento e potrebbe pertanto riservare delle sorprese.

Attualmente (dall’inizio di maggio) riceviamo circa 100 auto nuove al giorno (in media) nei nostri centri logistica veicoli di Birrfeld e Studen. In tempi normali, le consegne ammontano a oltre 400 veicoli al giorno. La situazione potrebbe cambiare già dalla prossima settimana, in entrambe le direzioni.

Il lungo processo di produzione di un’autovettura nuova prevede una fase iniziale di sviluppo e ricerca. Se il prototipo viene realizzato con successo, il passo successivo è la produzione di serie. Prima dell’avvio della produzione, però, si verifica per ciascun modello di auto quanti esemplari siano necessari per ogni mercato.

Quanto tempo ci vuole perché una vettura passi dallo sviluppo alla commercializzazione?

Regola generale: la fase successiva al lancio di un modello rappresenta la fase precedente al lancio di un nuovo modello. In altri termini, non appena un prodotto approda sul mercato, ha già inizio lo sviluppo della generazione successiva. A seconda dell’entità dello sviluppo, ovvero in funzione di tutto ciò che è oggetto di ammodernamento nella vettura, questo processo può durare da 36 mesi a cinque anni circa. Al mero sviluppo dell’auto vanno poi ad aggiungersi anche la fase di sperimentazione e lo sviluppo della produzione.

In questo lasso di tempo le case costruttrici entrano in contatto con gli importatori e con le società dei singoli Paesi. Si parla quindi con i responsabili del settore importazione dei marchi in merito al quantitativo di ogni singolo modello necessario per il relativo mercato. Questa stima avviene ad esempio sulla base di valori esperienziali delle cifre di vendita del modello precedente o di modelli simili con motorizzazione analoga. Se un marchio porta sul mercato un tipo di veicolo completamente nuovo, la valutazione del futuro comportamento di acquisto sul proprio mercato si configura leggermente più complessa poiché deve riferirsi ad esempio a trend di mercato e ad analisi della clientela anziché a valori esperienziali.

Sulla base degli input provenienti da tutti i Paesi di smercio, la casa automobilistica pianifica a questo punto la produzione – ovvero la previsione totale di vendita di auto del relativo modello. Di conseguenza, provvede a ordinare i componenti ai suoi fornitori, poiché questi devono essere prodotti in anticipo per poter rispettare il termine previsto per il lancio del modello.

Quanto dura di solito la consegna dallo stabilimento al concessionario?

Dipende dal sito di produzione. Le auto prodotte a Wolfsburg, una volta lasciato il «punto di verifica 8» – il controllo finale – possono essere consegnate in Svizzera entro una settimana di tempo, mentre soltanto il trasporto di un veicolo da un sito di produzione messicano dura diverse settimane. Dallo stabilimento al porto, poi via mare verso Emden. E da lì solitamente in treno alla volta della Svizzera.

Quanto dura normalmente la costruzione di una vettura nello stabilimento?

Il solo periodo di produzione varia a seconda del tipo di produzione. Se una Golf viene assemblata in circa 14 ore, per un’Audi con personalizzazione Audi exclusive questo periodo può arrivare a superare una settimana. In questo intervallo di tempo non è compresa la durata di produzione dei componenti dei fornitori.

Perché nonostante questa ottima pianificazione le scadenze di consegna sono talvolta così lunghe?

Se a questo punto – soprattutto nel caso di vetture di nuovo tipo – un prodotto conosce all’improvviso un boom in diversi Paesi, la stima effettuata alcuni mesi addietro dalle rappresentanze commerciali in merito alla domanda diventa troppo bassa. Questa domanda in eccesso supera il numero di veicoli pianificati per la produzione, la quale a sua volta non riesce più a tenere il passo. L’intera catena di fornitura subisce ritardi poiché si devono ordinare in anticipo anche i componenti dei fornitori.

La costruzione di un’auto richiede però i suoi tempi. Naturalmente i costruttori cercano di soddisfare la cospicua domanda. Nella produzione preliminare dei componenti si può fare riferimento ad altri fornitori. Anche questi, però, devono produrre in anticipo i componenti. E ogni stabilimento di produzione ha la propria capienza massima e anche le risorse lavorative non possono essere sfruttate fino al sovraccarico.

Può verificarsi pertanto che, proprio nel momento in cui si acquista un nuovo veicolo, questa catena di fornitura sia già sovraccarica. A questo punto i tempi di consegna delle autovetture nuove si prolungano di conseguenza.

 

 

Le vetture ŠKODA vengono prelevate nel Centro logistica veicoli dall'autocarro

Una bisarca adibita al trasporto di nuove vetture ŠKODA viene scaricata nel Centro logistica veicoli AMAG a Studen

È possibile eludere i lunghi tempi di consegna di autovetture nuove?

Il modo più rapido per entrare in possesso di una nuova vettura è scegliere un’auto preconfigurata, in esposizione presso una concessionaria, che si avvicini il più possibile agli equipaggiamenti della vettura dei sogni. Oppure acquistare un veicolo già ordinato dal concessionario, ancora in via di trasporto, ma con consegna in Svizzera prevista a breve.

Per la vettura configurata dal cliente non è possibile dare una risposta definitiva. In linea di massima è valido il principio secondo il quale minore è il numero di optional previsti dalla configurazione, più veloce sarà la consegna. Anche questa regola però ha un’eccezione: se un equipaggiamento a richiesta è molto più apprezzato del previsto, può succedere che venga a mancare. Anche in questo caso è richiesta pazienza in fase di consegna delle nuove Auto.

 


Come giunge in Svizzera la mia Auto?

Prima di poter ritirare la propria vettura nuova da un concessionario dei marchi VW, Audi, SEAT, ŠKODA o VW Veicoli Commerciali, il veicolo giunge in Svizzera su gomma o su rotaia direttamente al Centro logistica veicoli di AMAG a Lupfig (AG).

Quali postazioni attraversa la vettura a Lupfig?

 


14 Commenti

  • Fernando

    Buongiorno sono in attesa di una skoda kamiq ordinata il 14 febbraio 2020. La macchina a detta del concessionario è stata prodotta la settimana 35 ed ora da terminale risulta “in arrivò “ .il concessionario mi ha detto che ancora non è arrivata a Verona per lo sdoganamento, e non mi sa dire altro… posso sapere se entro settembre riesco ad averla ? Grazie

    • Roswitha Brunner

      Buongiorno, il vostro rivenditore è la persona di contatto corretta per la vostra richiesta. Consigliamo di chiedere di nuovo con lui.

  • Francesco Contini

    Salve,
    ho acquistato un Q7 sport in data 21/06/2020 e dal commerciale Audi di riferimento mi dicono che la settima di produzione rimane confermata nella n. 37, il processo di produzione del veicolo pare duri all’ incirca una settimana lavorativa. Quando mi posso aspettare di vederla dal concessionario in fase di immatricolazione?
    Grazie.
    Cordiali Saluti

    • Roswitha Brunner

      Buongiorno, si prega di contattare direttamente il vostro rivenditore per la data esatta di consegna. Sarà in grado di darvi informazioni.

  • Louis Antonio Sebastiano

    Buongiorno volevo sapere perché i tempi di consegna della nuova octavia berlina, sono così lunghi io ho acquistato la macchina settimana scorsa e il concessionario mi ha detto che la macchina arriverà per gennaio 2021

    • Roswitha Brunner

      I tempi di consegna per le auto nuove ammontano generalmente a diverse settimane o mesi. Fattori decisivi sono, tra gli altri, il modello, la popolarità del modello, il lancio sul mercato, e attualmente anche la situazione COVID-19, che ha un’influenza. Ad esempio, non abbiamo alcuna influenza sulla garanzia di consegna di accessori o componenti di fornitori esterni, nel caso in cui uno stabilimento di produzione dovesse essere nuovamente chiuso a causa di COVID-19. Tuttavia, la situazione attuale è positiva, motivo per cui i termini di consegna possono essere rispettati, a condizione che non vi siano influenze esterne impreviste.

  • Nicola

    Buon giorno, ho acquistato in data 13/07/2020 una Audi A3 semestrale di quasi 2 anni (mi è stato detto che la vettura in questione veniva utilizzata come auto dimostrativa). Al momento dell’acquisto, la vettura era già presente in concessionaria, è stato eseguito il tagliando ed è pronta per la consegna, e mi sarebbe stata consegnata entro 2 settimane; ma purtroppo per poterla immatricolare a San Marino, occorre il Certificato di Conformità COC in forma cartacea. Il concessionario, continua a ripetermi dal 23/07/2020, che in Audi gli comunicano che il foglio è in viaggio e che arriverà tra 2-3 giorni. Al momento ho pagato una vettura ferma, impossibile da immatricolare, senza quel foglio. E’ possibile che per una vettura, già prodotta e presente in concessionaria, debba rimanere ferma per burocrazia?

    • Roswitha Brunner

      Buongiorno, il vostro concessionario Audi vi ha certamente fornito informazioni corrette. Come descritto nell’articolo precedente (campo verde), le consegne sono attualmente molto incerte a causa di COVID-19.
      Tuttavia, se lo desiderate, potete anche contattare il nostro servizio clienti per ulteriori informazioni. Il modo migliore per raggiungerli è via e-mail: customercare.import@amag.ch

  • Salvatore Faraone

    Buon giorno, ho ordinato una Tarraco giorno 8 luglio 2020. Il concessionario prevede la consegna entro il mese di novembre. E una valutazione realistica o devo attendere un periodo di tempo maggiore ?
    Grazie
    Buona giornata.

    • Roswitha Brunner

      Gentile sig. Faraone, il suo rivenditore le ha certamente fornito una stima realistica della data di consegna. Naturalmente, per i motivi menzionati nell’articolo, possono verificarsi ulteriori ritardi imprevisti nella consegna a causa di Corona (ad es. in caso di un eventuale secondo blocco). Pertanto le informazioni fornite dal vostro rivenditore sono considerate un “preventivo”.

  • Azzurra

    Buongiorno,
    ho acquistato una T-Roc il 29 febbraio 2020 con consegna stimata il 23 giugno.
    Dopo la riapertura della concessionaria dovuta all’emergenza Covid mi è stato detto che la mia vettura andrà in produzione in ottobre 2020…
    E’ possibile una tempistica così lunga? Capisco uno slittamento ma così lungo mi sembra un pò esagerato.
    E’ possibile?
    La ringrazio
    Buona giornata

    • Christine Emch

      Buongiorno,
      Potete contattare il nostro servizio clienti all’indirizzo customercare.import@amag.ch. Saranno lieti di fornirvi informazioni più dettagliate sul vostro T-Roc ordinato.
      Buona giornata

  • Carmine

    Ho acquistato una dacia Sandero streewaa il23 gennaio di quest’anno e non ancora arrivata posso disdire il contratto firmato?

    • Sandra Zippo

      Ciao Carmine
      Purtroppo non ti possiamo aiutare perché noi non vendiamo la marca Dacia. Ma puoi chiedere il tuo concessionare su: https://de.dacia.ch/kontakt.html
      Cari saluti
      Sandra