Dopo aver raccolto dettagliate informazioni via Internet e consigli da esperti per il VW California Ocean, siamo pronti per il test pratico. Con il nostro «Cali» rosso e bianco (gli insider lo chiamano affettuosamente anche «tortina alle fragole») ci apprestiamo ad affrontare il primo pernottamento.

Nel corso del nostro road trip attraverso la Normandia, durante il lungo viaggio facciamo tappa per la prima notte in un’area di sosta in autostrada. È già sera tardi ed è buio. Gli interni del VW California Ocean però sono molto ben illuminati, così la trasformazione del mezzo può avvenire facilmente. Poiché è la prima volta che pernottiamo in camper, però, bisogna prima trovare le linguette per fare scorrere e abbattere i sedili. Nonostante le istruzioni dettagliate, anche l’apertura del portellone scorrevole verso il tetto sollevabile la prima volta non sembra così facile. Per tutte le operazioni di montaggio delle tendine parasole e dei letti ci servono ca. 45 minuti. Con sacco a pelo e tappi per le orecchie dormiamo quindi magnificamente fino al mattino.

Dopo le prime attività mattutine fuori dal veicolo e durante il riordino del Cali notiamo che una piccola spazzola manuale per la pulizia del pavimento interno sarebbe davvero molto pratica.

Anche la nostra seconda notte la trascorriamo facendo campeggio libero per effetto dell’itinerario prescelto. Il secondo giorno la trasformazione del nostro VW California Ocean in modalità notturna procede già un po’ più rapidamente perché abbiamo ancora presenti tutte le operazioni da effettuare: girare i sedili conducente e passeggero anteriore, estrarre il tetto sollevabile, tirare in avanti la fila dei sedili posteriori, abbattere il sedile, ribaltare il materasso in avanti e aprire i sacchi a pelo – fatto!

Campeggio libero con il VW California Ocean Red

Atmosfera mattutina durante il campeggio libero

Del resto, abbiamo superato bene i primi due giorni anche senza riempire il serbatoio di acqua potabile. Siamo rimasti letteralmente a galla con una bottiglia PET di acqua.

Per la terza notte abbiamo in programma la prima visita a un campeggio. Ci rechiamo all’ingresso del posto e chiediamo informazioni alla reception in merito a disponibilità e prezzi. Vi sono alcuni posti liberi. Prima di prenotare, si consiglia di andare in perlustrazione per dare un’occhiata. Così si può controllare, ad esempio, se vi sono zone ombreggiate, quanto è grande la distanza dai vicini, dove si trova esattamente il posto, ecc. Poiché non dobbiamo collegare né fon né macchina da caffè, optiamo per una piazzetta priva di allacciamento elettrico. Nel VW California Ocean si possono trascorrere comodamente uno o due giorni senza allacciamento alla corrente. La differenza di prezzo per il nostro campeggio è di 6 euro.

Il nostro campeggio (Camping des Bords de L’Aure) si rivela un campeggio ideale per principianti. È un posto alquanto piccolo, ha piazzole generose, grandi distanze dai vicini (incl. parti posteriori dei mezzi) e si respira un’atmosfera molto rilassata. Vanta inoltre impianti sanitari nuovissimi e per noi principianti non è certamente un dettaglio!

Per la terza notte, il camper è allestito in un batter d’occhio e predisposto per consentirci di dormire. Per fortuna siamo riusciti a esercitarci due volte, così non ci presentiamo da neofiti assoluti agli occhi dei vicini di campeggio. Anche il tendalino con fune di serraggio lo abbiamo montato molto rapidamente.

 

In campeggio puzzle 3D di VW

Intrattenimento serale in campeggio con il puzzle 3D di un VW T1

Segue una sintesi di alcuni dettagli del campeggio di grande importanza per noi:

Docce

È nostra abitudine portarci nella doccia gli abiti puliti e il telo da bagno in un sacco di plastica (ad es. borsa IKEA). Le docce sono cabine singole relativamente piccole, quindi arrivano spruzzi ovunque e tutto finisce per bagnarsi. E guai a dimenticare le infradito!

Toilette

Insieme alle nostre istruzioni per il camper abbiamo ricevuto il prezioso consiglio di portare sempre un rotolo di carta igienica a una gita in campeggio. Nel nostro secondo campeggio, che era più grande e più datato, le toilette erano infatti sprovviste di carta igienica. Pare che ciò si verifichi con una certa frequenza.

Lavaggio biancheria

Nei campeggi si trova perlopiù anche una lavatrice per lavare la biancheria. Sarebbe inoltre di grande aiuto portarsi un filo da biancheria o una fune per stendere gli asciugamani. Il nostro filo l’abbiamo appeso alla fune del tendalino. Anche una gruccia in plastica per abiti è particolarmente utile in quel contesto.

Oscuramento parabrezza e finestrini laterali

Per oscurare il parabrezza e i finestrini laterali consigliamo sempre pannelli termici, che sono pratici soprattutto se si lascia il camper parcheggiato al sole. Oltretutto è la miglior forma di protezione da eventuale luminosità nelle ore notturne.

 

Le nostre esperienze con il VW California Ocean Red sono state semplicemente fantastiche! È stato divertente potersi fermare a pernottare in qualsiasi momento lungo il percorso. Il veicolo è concepito in modo così geniale con tutte le sue pratiche installazioni (piccoli armadi a parete, cassetti, tavolo pieghevole etc.) che campeggiare non potrebbe essere più facile. Anche l’uso del veicolo si apprende molto rapidamente. Abbiamo trascorso soltanto quattro notti a bordo del Cali e la terza notte ci sentivamo già dei professionisti.

Anche guidare il VW California è piacevole perché si guida come una «normale» autovettura. È semplicemente un po’ più ingombrante e pertanto non troppo agile. Eppure, rispetto ai caravan consente di arrivare senza problemi in qualsiasi cittadina con stradine strette e di entrare tranquillamente anche nei parcheggi. Un elemento positivo è sicuramente il box frigorifero nell’abitacolo, così durante la marcia sono disponibili in qualsiasi momento bevande fresche e cibo.

Una cosa è certa: il VW California Ocean Red fa la parte del leone in campeggio! La nostra «tortina alle fragole» ha conquistato molti sguardi di ammirazione e parole di elogio.

 

Tutto sul VW California

Noleggia adesso un VW California da Europcar

 

 

Non ci sono ancora commenti.