Quali sono i due consigli che daresti al tuo «io» quattordicenne?

Padroneggiare il maggior numero possibile di lingue. Questo è il primo consiglio che darei a me stesso se fossi giovane o ai ragazzi di adesso. Le lingue offrono possibilità inimmaginabili nella vita professionale e privata, nonché grandi opportunità nel mercato del lavoro e rispettive offerte. Nella vita privata, la padronanza di una o più lingue allarga i propri orizzonti. Trovo che poter avere una conversazione all’estero o in vacanza senza barriere linguistiche sia un grande arricchimento.

Il secondo consiglio: se avete idee, desideri, ambizioni od opportunità di fare qualcosa, fatelo subito e non posticipatelo a un secondo momento. Che si tratti della licenza di condurre di una moto, dell’esame di vela o di un corso di perfezionamento professionale, più si aspetta, più bassa è la probabilità di mettere in pratica questi propositi.

Quali sono i compiti del Senior Legal Counsel di AMAG Group SA?

L’attenzione si concentra sulla consulenza legale per AMAG e le società del Gruppo. Ogni Senior Legal Counsel è responsabile delle aziende e dei settori a lui affidati. Nel mio caso si tratta, ad esempio, di AMAG Group SA o dell’Innovation & Venture LAB, per citarne solo due. Da un lato, il mio compito consiste nell’essere attivo a titolo preventivo. Ciò significa evitare che sorgano problemi legali e lavorare d’anticipo. L’esempio classico, in questo caso, è la revisione di un contratto prima della firma, e quindi quali sono i punti critici, le possibili ambiguità e dove si possono evitare problemi.

L’altra modalità sarebbe il lavoro repressivo, ovvero come risolvere un problema legale, come una causa o una controversia, se già esistente.

Che cosa ti piace di più del tuo lavoro?

Mi piace molto quel pizzico di sorpresa che hai ogni giorno. Nessuna giornata è uguale alle altre e mi piace questa sfida. La mia posizione mi mette in contatto con molte persone diverse e, poiché in genere mi piace lavorare con gli altri, apprezzo molto questo aspetto. Mi piace anche venire in ufficio, nella nuova sede principale di Cham, e apprezzo lo scambio personale con i miei colleghi. Mi piace anche abbattere le inibizioni dei miei colleghi relativamente ad alcune questioni legali, discutendone con loro e individuando soluzioni.

Da quanto tempo lavori presso AMAG?

Lavoro presso AMAG nell’ufficio legale da maggio 2018. Con poco più di due anni nella mia posizione, vanto comunque già l’anzianità di servizio (ride), perché l’ufficio legale è stato riorganizzato ex novo ampliandolo, e ora è composto da sette persone.

Qual è la tua carriera professionale finora?

Dopo il liceo a Rheine, nella Westfalia tedesca, ho frequentato l’università a Kiel, sulla costa baltica. Durante questo periodo ho trascorso un anno di scambio a Roma e poi ho completato il mio tirocinio legale (analogo alla patente di avvocato svizzera) a Münster, sempre nella Westfalia tedesca. Ho anche soggiornato ad Amburgo, Napoli e Basilea. Nel gennaio 2007 sono entrato a far parte del gruppo Nuance in qualità di Junior Legal Counsel. Durante i nove anni a servizio del gruppo Nuance, che gestisce esercizi tax & duty-free in tutto il mondo, ho seguito il classico percorso da Junior a Legal, diventando infine Senior Legal Counsel. Da lì sono passato a Johnson & Johnson nel dipartimento legale e ho lavorato nel loro campus a Zugo. Il mio successivo impiego è stato ed è quello attuale, presso AMAG.

Che cosa racconteresti al tuo miglior amico su AMAG?

Ritengo AMAG un’azienda molto forte, sana e solida da un punto di vista finanziario. Abbiamo potuto beneficiare enormemente di queste preziose caratteristiche durante la crisi generata dal coronavirus. Il gruppo imprenditoriale AMAG è molto diversificato con le sue diverse unità organizzative, il che si traduce in stabilità economica. Questo a sua volta porta con sé un’enorme varietà di posizioni di lavoro, che interagiscono in qualche modo tra loro. Questo rende AMAG un datore di lavoro estremamente interessante. Vorrei sottolineare in particolare l’Innovation & Venture LAB, che mostra come AMAG, oltre al tradizionale settore automobilistico, sia anche aperta a nuovi concetti di mobilità, che trovano quindi applicazione.

Che cosa fai quando non lavori?

Nel tempo libero amo andare allo stadio e assistere a tutti i tipi di eventi sportivi, dal calcio all’hockey sul ghiaccio, spaziando per partite di pallacanestro o anche atletica leggera. A volte mi cimento io stesso con il pallone. Adoro la natura e mi piace fare escursioni. Quando sono a casa, guardo i documentari storici, naturali e i resoconti di viaggio. Mi piace anche fare viaggi in città. Infine, ma non per questo meno importante, mi piace incontrare i miei amici svizzeri e internazionali.

C’è un’altra cosa che desidero aggiungere:

Un grande grazie alla mia squadra. Non è scontato poter lavorare con persone così grandiose.

Non ci sono ancora commenti.