Caro dr. AMAG,

presto andremo in vacanza e vorremmo portare con noi le nostre biciclette elettriche per piccole escursioni. Abbiamo ancora i supporti da tetto per le biciclette normali: possiamo usarli per quelle elettriche, considerandone anche il peso proprio?

Gentile cliente,
grazie per la domanda. In vacanza una bicicletta fa sempre comodo, ad esempio per raggiungere la spiaggia o le attrazioni turistiche in modo semplice e rapido. Le biciclette elettriche si distinguono da quelle normali soprattutto per il loro peso considerevole, compreso tra i 20 e i 28 chilogrammi, batteria inclusa. Se avete intenzione di fissare le biciclette elettriche al tetto della vostra auto, è quindi essenziale che verifichiate con il vostro garage che il loro peso non superi la portata massima del tetto e la capacità delle barre di carico che avete montato, come spesso succede. Inoltre le pesanti bici elettriche devono essere sollevate in qualche modo sul tetto. Un altro fattore che non si esprime necessariamente a favore del montaggio sul tetto dell’auto è la notevole influenza sul comportamento di guida. Le biciclette elettriche sul tetto non sono esattamente aerodinamiche, con la conseguenza di un eventuale aumento del consumo di carburante. E attenzione all’altezza degli ingressi/attraversamenti!

Per questo le biciclette elettriche possono essere fissate a un portapacchi sul retro dell’auto, da montare sul gancio di traino, assicurandosi che abbia una portata sufficiente. I modelli standard sono di solito progettati per le biciclette convenzionali e non adatti al trasporto di quelle elettriche.

Attenersi alle seguenti formule

Trasporto sul tetto:
Barre portacarico + portabiciclette + biciclette < carico ammissibile sul tetto

Trasporto posteriore
Portabiciclette + biciclette < carico verticale consentito

Determinante è anche il carico verticale del gancio di traino. Un portapacchi della portata di 100 chilogrammi non è di nessuna utilità se il gancio di traino è progettato solo per 50 chilogrammi. Il carico verticale è riportato nel libretto di circolazione del veicolo. Inoltre il telaio delle biciclette elettriche è spesso più largo di quello delle biciclette normali. Il garage più vicino a voi sarà lieto di aiutarvi e consigliarvi. Spesso questi supporti possono essere noleggiati e restituiti dopo le vacanze. Le pesanti biciclette elettriche possono essere collocate sul portapacchi posteriore con l’aiuto di comode rampe facili da riporre.

Tutte le parti elettroniche rimovibili, tra cui la batteria e il computer di bordo, devono essere smontate e trasportate all’interno dell’auto, per proteggerle non solo dai furti, ma anche dagli agenti atmosferici e dal vento durante la marcia, possibilmente conservando la drive unit in un involucro protettivo impermeabile. Così potrete partire per le vacanze senza preoccupazioni.

Altri articoli del blog sull’argomento:

Dott. AMAG: Quali misure di precauzione è bene adottare per il transporto di animali domestici in auto?

Dott. AMAG: In che modo un veicolo misura la temperatura esterna?

Dott. AMAG: Come faccio a controllare la pressione degli pneumatici?

Dott. AMAG: Come faccio a rabbocare lolio motore?

Dott. AMAG: Quali norme della circolazione stradale vengono introdotte nel 2019?

Dott. AMAG: Le auto elettriche non possono essere utilizzate in inverno?

Dott. AMAG: Quando devo accendere i fari fendinebbia?

Il dott. AMAG

Sul blog di AMAG, il «dott. AMAG» risponde alle domande riguardanti l’automobile. Domande quali, ad esempio, come trattare i rivestimenti dei sedili, il trasporto di animali domestici e anche come comportarsi in caso di panne.

Hai una domanda per il dott. AMAG? Inviala a: social.media@amag.ch

Non ci sono ancora commenti.