La soluzione di connected car di autoSense si prende carico di operazioni impegnative normalmente affidate al conducente. L’app registra ad esempio i tragitti e la loro distanza. La detrazione fiscale delle spese di trasporto dei pendolari, ad esempio, diventa un gioco da ragazzi perché è possibile ordinare le voci per categoria nell’app. In caso di panne, il conducente vede sullo smartphone quale problema si è verificato. Recarsi subito in officina o fissare semplicemente un appuntamento? È possibile valutare le opzioni molto più rapidamente. Non è più necessario affannarsi per consultare il manuale.

autoSense trasforma quasi ogni auto in una connected car e integra numerosi servizi dei partner nell'app.

autoSense integra numerosi servizi di partner in ogni ambito dell’auto. Il conducente trova tutto ciò di cui ha bisogno – in modo semplice, comodo e memorizzato centralmente.

Servizi dei partner: reale valore aggiunto

La propria auto è correttamente connessa in rete solo con gli attraenti servizi aggiuntivi dei partner. autoSense avvisa infatti i clienti AMAG di fissare per tempo l’appuntamento per gli interventi di assistenza del service. Lo si può prenotare direttamente tramite l’app. Il numero di partner convenzionati aumenta continuamente. I clienti autoSense trovano in tutta comodità la più vicina stazione di rifornimento dotata di pompe di erogazione libere di gestori selezionati e addebitano l’importo sulla carta di credito memorizzata. In futuro, le assicurazioni offriranno prodotti su misura e premieranno un comportamento di guida sicuro, e anche la ricerca di un parcheggio sarà semplificata grazie all’app di connected car autoSense. Già prima di arrivare, il conducente sa quale autosilo ha ancora posti liberi. 

Semplice da installare

Quasi tutti i veicoli dall’anno 2004 e successivi sono predisposti per diventare in tutta semplicità connected car. Basta inserire l’adattatore nell’interfaccia On-Board-Diagnostics (OBD), quindi l’app offre agli utenti preziose informazioni organizzate in modo chiaro su chilometri percorsi, velocità, accelerazione, movimenti dello sterzo, manovre di frenata, problemi e quant’altro.

L'installazione di autoSense è semplicissima. L'adattatore viene inserito nell'interfaccia OBD e trasmette fino a 20'000 codici.

L’adattatore può essere inserito in quasi tutti i veicoli e trasmette importanti dati all’app del conducente.

Protezione dei dati: un aspetto fondamentale

La protezione e la sicurezza dei dati è una priorità assoluta per autoSense. L’adattatore non memorizza alcun dato. Inoltre, non può essere utilizzato per impartire comandi all’auto. Questo è un importante fattore di sicurezza perché altrimenti gli hacker potrebbero prendere il controllo del veicolo. Tutti i dati sono memorizzati in sicurezza su un cloud, ma i dati personali sono archiviati localmente in Svizzera. Se quindi il cloud fosse attaccato dagli hacker, il malintenzionato potrebbe impadronirsi dei dati relativi ai tragitti e ai veicoli, ma non riuscirebbe ad attribuirli a nessun utente.

Gli utenti autoSense decidono autonomamente quali servizi dei partner integrare. Ogni cliente stabilisce con quali aziende e quali dati condividere. Se non è previsto che l’assicurazione analizzi il comportamento di guida, ad esempio, basta non attivare questo servizio.

Acquistare autoSense presso filiali selezionate

AMAG e Swisscom partecipano ognuna al 50% alla joint venture. I partner si completano a vicenda in maniera ottimale, con il loro know-how e la loro rete di vendita. L’adattatore è pertanto disponibile in tutte le aziende AMAG e su autosense.ch. Prossimamente sarà acquistabile anche presso altre aziende. autoSense con hotspot Wi-Fi costa 99 franchi, senza tale opzione 69 franchi.

 

Ulteriori informazioni sulla tecnologia e sull’innovazione nel settore automobilistico.

Non ci sono ancora commenti.