Non appena si entra nel Centro Volkswagen Veicoli Commerciali di AMAG a Buchrain (LU), ciò che si vede è lampante: questi sono tempi straordinari. Tempi di coronavirus, anche per la mobilità. Subito all’ingresso è disponibile un disinfettante per le mani e varie aree dello showroom, compreso il nuovo negozio di accessori da campeggio, sono delimitate da un nastro adesivo.

Intensa attività nelle officine

La postazione di accettazione per le attività di assistenza è invece aperta. Infatti, nonostante il blocco, nelle officine Volkswagen Veicoli Commerciali ferve un’intensa attività. È così anche a Buchrain: i ponti per le auto sono occupati, vengono effettuati i cambi di pneumatici e i lavori di manutenzione e le emergenze vengono affrontate immediatamente.

Anche se attualmente la vita sociale in Svizzera è ridotta al minimo, nella maggior parte dei casi si continua a lavorare. Alcuni settori sono addirittura sotto maggiore pressione durante la crisi, ad esempio i servizi di consegna o le organizzazioni incaricate dei servizi di emergenza e soccorso. E perché questi funzionino senza problemi, la loro mobilità deve essere garantita.

Un quarto dei veicoli commerciali è a marchio Volkswagen

In tale contesto, i 163 partner di Volkswagen Veicoli Commerciali rivestono un’importanza fondamentale. Infatti, quasi un quarto di tutti i veicoli commerciali sulle strade locali
(più precisamente 146’000 su quasi 615’000) portano il logo Volkswagen. «Garantiamo un’ampia parte della mobilità commerciale in Svizzera», afferma Diego Mathis, responsabile del Centro Volkswagen Veicoli Commerciali AMAG di Buchrain.

Al fine di ridurre al massimo il rischio di contagio per i clienti, ma anche per il personale dell’azienda, i processi sono stati adattati. La parola d’ordine in questo caso è «senza contatto». Ad esempio, nell’area dell’accettazione sono state apposte delle linee di demarcazione sul pavimento per far rispettare la distanza minima di due metri prescritta dall’Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP). Inoltre, si ricorre maggiormente alla cassetta di sicurezza portachiavi posta all’esterno dell’officina: qui il cliente può lasciare in una busta la chiave della propria auto; dopodiché un collaboratore provvederà a disinfettarla e a rimetterla nella cassetta di sicurezza una volta terminato l’intervento di assistenza. I clienti possono altresì usufruire di un servizio di ritiro e riconsegna, che include la disinfezione delle superfici problematiche.

Protezione dei clienti e del personale

Anche il materiale protettivo da utilizzare nell’auto assume un nuovo significato: prima di mettersi al lavoro, i meccanici ricoprono i sedili, il volante e la leva del cambio con una foderina di plastica usa e getta e, se necessario, disinfettano anche l’abitacolo con uno spray o delle salviette.

Inoltre, sono state predisposte zone di protezione anti coronavirus. In ogni area adesso lavorano sempre le stesse persone. In questo modo, se si verifica un caso sospetto all’interno di una zona, solo questi collaboratori devono essere messi in quarantena. Chi invece si muove tra le zone è dotato di una protezione per le vie respiratorie. 

Video tramite «Service Cam»

Il fatto che una crisi possa portare all’implementazione di nuove tecnologie è dimostrato dall’esempio della «Service Cam» di Volkswagen, che è stata recentemente introdotta in molti stabilimenti AMAG: se durante un intervento di manutenzione vengono rilevati dei danni inaspettati, il meccanico li riprende attraverso un’apposita app. Dopodiché il consulente addetto all’assistenza provvede a inviare il video e un preventivo al cliente, che conferma l’incarico di riparazione con un semplice clic. Grazie al perfetto funzionamento del sistema di fornitura dei pezzi di ricambio da parte di Volkswagen Veicoli Commerciali (diverse migliaia di pezzi sono disponibili in poche ore) il veicolo è solitamente pronto per il ritiro il giorno stesso.

C’è però una cosa di cui i clienti devono fare a meno per il momento: una forte stretta di mano alla reception. In cambio, sono accolti come al solito con un sorriso amichevole dai partner Volkswagen Veicoli Commerciali.    

Servizi di consulenza e vendita attivi

Anche se attualmente gli showroom sono chiusi per via delle disposizioni emanate dalla Confederazione, è comunque possibile acquistare un’auto senza problemi. I consulenti di vendita sono a disposizione dei clienti interessati per telefono o e-mail, le chiavi per i giri di prova sono depositate nella cassetta delle chiavi. Inoltre, AMAG ha reagito molto rapidamente e ha lanciato un nuovo negozio online, che consente di effettuare l’intero processo di vendita in formato digitale, compresa la conclusione di contratti di leasing e di assicurazione. Ulteriori informazioni sono disponibili sul sito www.amag.ch.

Non ci sono ancora commenti.