«Laurin & Klement». Si trova sui modelli ŠKODA OCTAVIA, SUPERB e presto anche KODIAQ. Le automobili contrassegnate con L&K si caratterizzano per il loro elevatissimo standard dell’allestimento di serie e per l’offerta di speciali accessori supplementari. Inoltre, rappresentano un omaggio ai padri fondatori di ŠKODA. Václav Laurin, meccanico di biciclette, e Václav Klement, mastro libraio, a dire il vero non avevano tanti punti in comune – soltanto la passione per le biciclette. Passione che, nel 1895, li ha fatti incontrare e sviluppare l’amatissima bicicletta «Slavia». Però ben presto questa sfida non sarebbe più bastata, motivo per cui iniziarono a montare sulle biciclette anche un motore. Prova e riprova, ai motocicli aggiunsero prima una terza ruota e poi infine, correva l’anno 1905, anche una quarta ruota: nacque così la Voiturette A.

La Voiturette A è stata la prima automobile che Laurin e Klement svilupparono nel 1926.

Nel 1925 Laurin e Klement decisero di acconsentire alla proposta di fusione con l’impresa meccanica e d’armamento ceca ŠKODA. Da allora i veicoli portano il nome ŠKODA. Nell’anno successivo debutta il logo a noi noto e utilizzato fino ai giorni d’oggi.

Con l’introduzione sul mercato della ŠKODA Felicia nell’anno 1995,

l’azienda lancia anche la linea d’allestimento «Laurin & Klement» per rendere omaggio ai due padri fondatori. Anche i primi passi nel mondo delle due ruote non sono stati dimenticati in tutti questi anni: ecco perché ŠKODA sponsorizza varie corse ciclistiche – ad esempio, ŠKODA Svizzera è sponsor del Tour de Suisse – e ŠKODA AUTO, in qualità di partner ufficiale di lunga data del Tour de France, quest’anno ha addirittura disegnato e realizzato il trofeo della Grande Boucle.

 

Non ci sono ancora commenti.