«Il piacere di essere a contatto con le persone è l’elemento più importante di questa professione», sottolinea Jennifer Sara Brügger, responsabile Human Resources di AMAG First SA. Dall’inizio del 2011 lavora presso AMAG nel reparto HR, ma all’inizio della sua carriera professionale non avrebbe mai pensato di lavorare in questo settore.

Dopo il suo apprendistato commerciale presso l’Istituto di previdenza sociale (PSI), Jennifer Sara Brügger ha avuto il coraggio di andare oltre o, meglio, sulla neve, lavorando per tre mesi a Lenzerheide in un bar in mezzo alla neve. «Mi ha fatto bene, letteralmente, cambiare aria. Questo mi ha anche aiutato a confrontarmi con i miei obiettivi professionali e con i miei desideri», aggiunge.

Al suo ritorno ha iniziato a lavorare per un fornitore di servizi informatici che assumeva specialisti IT. «È così che è iniziata la mia carriera nel settore HR», dice Jennifer Sara Brügger con un sorriso. Poiché le piacevano i compiti legati alla gestione del personale, ha completato parallelamente il corso di perfezionamento come specialista HR.

Dalla teoria alla pratica

A partire dalla riorganizzazione avvenuta all'inizio del 2018, Jennifer Sara Brügger è responsabile  per i cinque centri Porsche come responsabile human resources.

A partire dalla riorganizzazione avvenuta all’inizio del 2018, Jennifer Sara Brügger è responsabile per i cinque centri Porsche come responsabile human resources.

«Dopo aver concluso il corso di perfezionamento, desideravo naturalmente mettere subito in pratica le mie nuove conoscenze acquisite. Così, a metà del 2009, sono approdata nel settore automobilistico», racconta Jennifer Sara Brügger, aggiungendo: «Il mio responsabile di allora era fantastica. Mi ha insegnato così tanto, specialmente nell’ambito operativo HR. In questo modo ho potuto reclutare stagisti e accompagnarli nel loro lavoro quotidiano. Durante questo periodo ho anche imparato a condurre colloqui critici o ad annunciare un licenziamento.»

Un anno e mezzo dopo, Jennifer è entrata in AMAG. Ha iniziato come responsabile delle risorse umane in cinque filiali AMAG Retail e nei tre centri Porsche di Winterthur, Riesbach e Schlieren.

A partire dalla riorganizzazione avvenuta all’inizio del 2018, Jennifer è responsabile Human Resources dell’intera AMAG First SA. Questo include i cinque centri Porsche in sei sedi AMAG che danno lavoro, complessivamente, a più di 220 persone. «Quindi non ci si annoia mai», dice Jennifer Sara Brügger.

Responsabile Human Resources come arbitro e sempre alla ricerca della persona giusta

In qualità di responsabile HR bisogna essere neutrale. «Il nostro compito può essere paragonato a quello di un arbitro», spiega Jennifer Sara Brügger. Si ha bisogno di equilibrio, di una certa apertura e cordialità, ma allo stesso tempo è necessario essere percepita come una persona da rispettare. I collaboratori devono sapere che possono rivolgersi a HR in qualsiasi momento e per qualsiasi esigenza. Allo stesso tempo, c’è bisogno di essere curiosi e di voler conoscere la propria controparte.

Jennifer Sara Brügger conferma che ogni colloquio è diverso: «Naturalmente esiste una struttura di base: presentazione dell’azienda, contesto del reparto, spiegazione dell’organizzazione aziendale e presentazione della posizione da ricoprire. Tutto il resto, però, dipende dal futuro superiore. Ci sono superiori che sono molto diretti e altri che pongono le loro domande in modo velato.» In questo processo di candidatura i principali compiti dei responsabili HR sono, tra l’altro, strutturare i colloqui e far sì che i candidati «svelino» le informazioni necessarie. «Perché il nostro obiettivo è sempre quello di trovare la persona giusta per il posto corrispondente», sottolinea.

«Il piacere di essere a contatto con le persone è l’elemento più importante di questa professione», sottolinea Jennifer Sara Brügger, responsabile Human Resources di AMAG First SA.

«Il piacere di essere a contatto con le persone è l’elemento più importante di questa professione», sottolinea Jennifer Sara Brügger, responsabile Human Resources di AMAG First SA.

Per quanto possano essere diversi i colloqui, l’obiettivo principale dovrebbe essere far sì che i candidati si sentano a proprio agio. «Sono convinta che si è se stessi solo se ci si sente bene», afferma Jennifer, aggiungendo: «è solo nella quotidianità, tuttavia, che si vede se l’impressione viene confermata.»

La professione di responsabile HR comporta anche una serie di sfide. Oltre all’annuncio di licenziamenti, che non sono mai facili, nel settore automobilistico vi è attualmente una grande carenza di tecnici specializzati. «Soprattutto per quanto riguarda meccanici per auto, carrozzieri e verniciatori, siamo sempre alla ricerca di personale competente», spiega Jennifer. Inoltre, alcune persone hanno anche delle inibizioni nel candidarsi in Porsche. «Anche se questa paura è del tutto infondata. Tutti i dipendenti di AMAG First SA hanno un elemento in comune: la passione per Porsche», afferma Jennifer.

Consigli dall’interno per una buona candidatura

Jennifer Sara Brügger ha preparato i seguenti consigli per aiutarvi ad avere migliori opportunità sul mercato del lavoro: «I documenti di candidatura devono essere chiari e completi. Certificati o diplomi mancanti non fanno una buona impressione. Anche se le opinioni divergono quando si tratta della lettera di motivazione, questo elemento è ancora importante per me. La lettera dovrebbe essere lunga al massimo una pagina e non dovrebbe contenere frasi standard. I candidati devono spiegare per iscritto perché possono identificarsi con l’azienda.»

 

Articoli simili

Come applicare correttamente?

Non ci sono ancora commenti.